Home / Città della Puglia / Le meraviglie di Taranto

Le meraviglie di Taranto

Le meraviglie di Taranto: andiamo alla scoperta

Visitare la città di Taranto è senza dubbio un’esperienza straordinaria. La brezza salata del lungomare, i suoni meravigliosi che regala il mare, il profumo del pesce fresco appena pescato dai marinai, le voci del porto, i colori spettacolari donati dalla natura.

Taranto: la città dalle mille sfaccettature

Taranto è la terza provincia più popolosa della Puglia; il suo porto è da sempre uno dei punti di commercio più grandi della Penisola Italiana. Si tratta di un porto industriale e commerciale che rende Taranto una delle città che fonda la sua economia sul commercio.

La bellissima città pugliese è la meta ideale per chi è alla ricerca di luoghi storici particolari e gli amanti dell’arte. Una vacanza a Taranto rappresenta il giusto mix tra tutti questi elementi.

Non solo. Spostandosi di qualche chilometro dal centro, si possono raggiungere alcune località della provincia, spesso sconosciute ai più, ma degne di nota per il loro grande.

Taranto: i principali luoghi di interesse

Per gli amanti della storia e della cultura, vogliamo segnalare alcuni luoghi di interesse di Taranto che vanno senza dubbio visitati.

Abbiamo quindi stilato un breve elenco:

  • il Marta: Museo Archeologico Nazionale di Taranto: si tratta di uno dei musei italiani più belli e particolari. Al suo interno sono contenuti diversi manufatti risalenti all’epoca greco-romana risalente alla Magna Grecia. In maniera particolare, sono famosi gli “Ori di Taranto”;
  • il Castello Aragonese: si tratta di un castello suggestivo, posizionato sul mare. È uno dei luoghi simbolo di Taranto ed è forse uno dei più fotografati, in particolar modo al tramonto, momento nel quale il sole si “immerge” nel mare. È possibile visitarlo in maniera totalmente gratuita, ogni giorno dell’anno, compresi i giorni festivi. Rappresenta una tappa obbligata durante una visita nella città di Taranto;
  • il Tempio di Poseidone: insieme al Castello Aragonese è il vero simbolo della città di Taranto. È situato nella parte antica di Taranto, il Borgo Antico ed è uno dei luoghi più antichi della città;
  • il Ponte Girevole: è un ponte che collega il Borgo Antico alla Città Nuova. Viene alzato ogni qual volta una nave dalle grandi dimensioni si trova ad attraversare questa zona, creando uno spettacolo imperdibile.

Le spiagge più belle di Taranto

Oltre che per i suoi luoghi storici incantevoli, Taranto è famosa per il suo mare cristallino meraviglioso e per le spiagge che la rendono favolosa. La salinità del mare rende l’acqua cristallina e nitida fino ad oltre 10 metri di profondità. La quasi totalità delle spiagge di Taranto è adatta ai bambini o a nuotatori non esperti, in quanto la profondità aumenta in maniera graduale.

Tra le principali spiagge più belle nei dintorni di Taranto vogliamo segnalare:

  • Salina di Torre Colimena: riconoscibile dalla torretta collocata nel punto più estremo della baia e dall’acqua davvero limpidissima, più che in tanti altri luoghi. È caratterizzata da sabbia che somiglia a ghiaia e da dune dislocate in quello che sembra essere il tratto più selvaggio del tarantino;
  • San Pietro in Bevagna: sabbia fine e dorata e acqua limpida e cristallina. Non si tratta di un luogo selvaggio, ma è semplice trovare spiagge libere senza grandi problemi;
  • Spiaggia di Campomarino: è la spiaggia ideale per gli amanti dello snorkeling; scendendo fino a circa 6 metri è possibile infatti poter ammirare sarcofagi risalenti all’epoca romana. Si tratta di un piccolo museo sottomarino, reso meraviglioso dai colori del mare che vanno dall’azzurro al turchese. Imperdibile.

Cosa mangiare a Taranto

A Taranto, sono tante le prelibatezze culinarie che si possono gustare. Se capitate a Taranto, durante il periodo natalizio potete ad esempio gustare le famose “pettole di Santa Cecilia”. Vengono preparate con impasto di acqua, farina e lievito con l’aggiunta di baccalà, pomodori, cappere e acciughe.

Se amate la carne, invece, le bombette tarantine sono quello che fa per voi: involtini di carne ripieni di formaggio e prosciutto. Se invece, amate il pesce, o per meglio dire i mitili, la cozza tarantina è da assaporare. Vengono preparate con salsa di pomodoro, accompagnate da pane casareccio tostato.

A Taranto, poi, si possono gustare le “chiancaredde”, che altro non sono che le orecchiette tarantine.

Taranto è questo e tanto altro, ma si può assaporarne la vera essenza solo con una visita, che possa unire storia e relax in una cornice difficile da dimenticare.

About admin

Check Also

Specchia nel Salento

Il borgo di Specchia per le tue vacanze nel Salento Specchia è uno tra i …