Ricette tipiche del Salento

Ricette tipiche del Salento

Il Salento è da qualche anno una delle mete balneari più famose e frequentate d’Italia. Localizzato nella punta finale della Puglia e bagnato dal Mar Adriatico e dal Mar Ionio, è una zona dove le tradizioni sono parte fondamentale della vita locale, divisa tra città più grandi e piccoli borghi, chilometri di costa e meravigliosa campagna.

Anche la cucina non fa eccezione.

Sono tantissime le ricette tipiche del Salento che vale la pena assaggiare durante un viaggio e per chi ha passione e tempo replicare a casa, magari riportandosi come souvenir i prodotti tipici della zona.

Prodotti tipici salentini

Iniziamo col parlare dei prodotti base che sono tipici del Salento (anche se alcuni lo sono dell’intera Puglia). Naturalmente è impossibile dare l’elenco completo, sono davvero tante le tipicità enogastronomiche salentine. Ci limiteremo a quelli che sono in assoluto i prodotti TOP per qualità e particolarità produttive:

   – Frise (o Friseddhre), panini induriti, cotti due volte in forno
   – Pucce (panini) e Uliate (piccole pucce farcite con pomodori e olive)
   – Patata Zzuccarina (patata dolce)
   – Olio e Olive
   – Latte di Mandorla e Pasta di Mandorla
   – Cotognata di mele
   – Ricotta forte e cacioricotta
   – Vino (Salice Salentino, Primitivo del Salento, etc)

Ricette tipiche del Salento

E adesso veniamo alla domanda chiave: cosa si mangia in Salento? Ecco qualche piatto tipico, da degustare rigorosamente in loco, e qualche ricetta salentina, che potrete preparare comodamente nelle vostre case.

Rustico Leccese e Pasticciotto 

Inizio da due must della cucina salentina: se state pensando di visitare Lecce non potete assolutamente perdere questi due capolavori. Il Rustico Leccese è il re dello street food salentino, una sfoglia con un ripieno cremoso a base di pomodoro, mozzarella e besciamella mentre il Pasticciotto è un dolce di pastafrolla, originariamente farcito con crema pasticcera (e a volte amarena), servito caldo, ma di cui oggi esistono diverse farciture (come cioccolato o pistacchio).

Ciceri e Tria

E’ uno dei primi piatti più particolari della cucina salentina, Ciceri e Tria altro non sarebbe che Pasta e Ceci, ma poco ha a che vedere col piatto che si potrebbe mangiare in un altro luogo qualsiasi d’Italia. La pasta (una sorta di fusillo leggermente arricciato) infatti viene in parte bollita ed in parte fritta e poi unite entrambe ai ceci, cotti precedentemente con un soffritto di cipolla e peperoncino.

Sagne Incannulate

Sono delle tagliatelle di grano duro, che vengono arricciatate a mano e condite con un semplice sugo di pomodoro, con i ceci o con i frutti di mare. Se volete provare a realizzarle a casa, ecco una ricetta semplice.

Ingredienti: 1/2 kg di farina di semola di grano duro, 1 bicchiere di acqua.
Preparazione: versare a montagna la farina su una spianatoia di legno, creare al centro un foto e aggiungere l’acqua poco per volta; lavorare l’impasto fino ad avere un impasto morbido ed elastico; stenderlo con un mattarello (fino allo spessore di circa 2 mm) e tagliare tante strisce larghe 2 cm e lunghe 30 cm; arrotolare le strisce e lasciarle essiccare.

Pollo Cusutu

Un pollo intero, disossato ed eviscerato, che viene farcito con un trito di altre carni, formaggi, salumi, spezie varie (tra cui peperoncino) e poi letteralmente cucito in modo da non far uscire il ripieno e cotto al forno.

Turcinieddhi

Involtini di interiora avvolte nel budello di agnello o capretto, insaporiti con finocchio e prezzemolo, che vengono cotti alla piastra e serviti croccanti bollenti, in modo da essere sgranocchiati mentre si passeggia!

Pancotto con le rape

Piatto semplice e saporitissimo, che si può preparare facilmente anche a casa. Si tratta di pane, possibilmente raffermo, che viene tostato e messo alla base di un piatto su cui poi adagiare una zuppa fatta con cipolla tritata, olive nere, rape ed olio.

Trippa con Patate e Pomodorini

Primo piatto o piatto unico salentino, la Trippa, ovvero parti miste dello stomaco del bovino, viene prima bollita, poi soffritta ed infine lasciata cuocere a fuoco lento con patate, pomodorini ed odori.

Scapece Gallipolina

Più che un vero e proprio piatto, è una modalità di conservazione di alcuni cibi, primi tra tutti i pesci di piccola taglia. I pesciolini vengono lavati, infarinati, fritti e lasciati raffreddare. Vengono poi marinati con aceto e zafferano in strati alternati di pesci e mollica di pane.

Se venite in Puglia non potete non degustare piatti preparati con le ricette tipiche del Salento.

About admin

Leggi anche

Cibo tipico pugliese

Cibo tipico pugliese: tradizione, ricette, caratteristiche e particolarità della cucina pugliese Alla scoperta della Puglia …