Home / Città della Puglia / Turismo in Puglia: come promuoverlo online

Turismo in Puglia: come promuoverlo online

Il Turismo in Puglia

La Puglia è il “tacco” dello stivale italiano, bagnato da ben due dei nostri mari: l’Adriatico e lo Jonio. Le sue bellezze naturali, costituite dalle splendide spiagge del Gargano, dai Trulli di Alberobello e dall’architettura barocca nel leccese, non avrebbero bisogno di pubblicità. Il turismo è fiorente e le persone sanno già riconoscere le mete più ambite, sia che siano appassionate di architettura, sia che vogliano rilassarsi al mare. Spesso sono loro stesse, con il passaparola sul web, a promuoverne le potenzialità.

In questo articolo parleremo di portali web professionali turistici e non che con la loro attività in rete promuovono il territorio pugliese grazie anche al contributo di chi ci è stato in questa terra del sole, del mare e del vento.

Tripadvisor

Con una breve ricerca su google riguardo le 10 migliori cose da vedere in Puglia, si arriva a una pagina in cui è presente una vera e propria classifica stilata dai viaggiatori. Con 728 recensioni e il massimo dei voti, si piazza in testa la Jonian Dolphin Conservation, riserva naturale sita a Taranto, per la salvaguardia dei cetacei. Il turista partecipa attivamente a un tour alla ricerca di questi splendidi animali, fotografandoli e registrandone i richiami caratteristici. Contribuisce, così, alla creazione di un ampio database che raccoglie i dati più importanti delle acque del mar Jonio e diventa automaticamente socio.

Un’ insegnante, che qualche tempo dopo è tornata con i suoi figli, la definisce un’esperienza davvero unica nel suo genere. Una testimonianza importante, seguita da molte altre, per sottolineare come in Puglia, anche una vacanza possa trasformarsi in un impegno per l’ambiente.

Pugliapromozione

Laddove il turismo e le recensioni spontanee non arrivano, ci pensano i pugliesi stessi, dislocati in tutto il mondo, a promuovere il loro territorio. L’ARET è l’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione e sul sito sono presenti sezioni atte a valorizzare gli itinerari di viaggio di chiunque voglia partecipare. Si possono segnalare alberghi, strutture, luoghi da visitare e persino i posti in cui mangiare. È un servizio ottimo anche per gli stessi albergatori che vogliano suggerire un pernottamento presso di loro. Ricordiamo che il sito web di ogni struttura ricettiva è come un biglietto da visita che può convincere o no il turista a pernottarci o no, pertanto vi consigliamo sempre di affidarvi a professionisti del settore (approfondisci su WebRevolutionAgency) per la realizzazione dei vostri portali.

Tornando a noi, in un’altra sezione sarà possibile ricercare gli operatori turistici suddivisi per zona: volete visitare la costa barese o il magnifico Salento? Preferite organizzare una vacanza dove i protagonisti siano arte e cultura o preferite leccarvi i baffi con una gita enogastronomica? Potrete personalizzare la vostra vacanza senza limiti.

Molte bellezze di questa regione, d’altronde, sono patrimonio dell’Unesco ed è fondamentale che siano conosciute a livello mondiale. E sono davvero tante le associazioni di pugliesi, lontani dal loro Paese, che contribuiscono, magari su portali come questo, a mettere in evidenza ciò che è rimasto nell’ombra o a sottolineare e rilanciare i siti di maggior interesse. Uno spot, realizzato da Pugliapromozione a tal proposito, mette proprio l’accento sul fatto che in Puglia “lo spettacolo è ovunque”: sullo sfondo di spiagge e mari cristallini, nonché di famosi edifici storici, un direttore d’orchestra e delle ballerine si esibiscono come ispirati da tanta bellezza.

La campagna di promozione del territorio prevede anche ricerche a pagamento su google e banner su siti di viaggio.

StayPuglia

Un altro portale, costituito da appassionati del territorio, è StayPuglia: lo staff ha una preparazione eccellente in campo turistico e offre tutta una serie di servizi alle strutture regionali che vogliano farsi conoscere: gestione, consulenze e un occhio particolare agli eventi sul territorio.

In un articolo in particolare, si fa riferimento ad accordi stretti tra i commercianti della zona con oltre 100 buyer provenienti da tutto il mondo, dagli Stati Uniti, al Giappone, all’Australia. Ciò ha portato a un incremento del turismo estero di circa il 45% dal 2007 ai giorni nostri.

Sempre nell’ottica di promozione del territorio e delle sue strutture, sul portale troviamo anche un cenno ai cosiddetti “servizi ancillari”, volti al coinvolgimento dell’ospite con itinerari personalizzati a livello culturale, gastronomico e di scoperta del paesaggio attraverso gite mirate (magari in bici).

Festival dell’enogastronomia

Si è da poco concluso, a Lecce, un vero e proprio Festival dell’enogastronomia. La sola location ha richiamato gli avventori: si tratta del bellissimo Chiostro dei Domenicani, un convento risalente al XV secolo, oggi divenuto struttura che ospita matrimoni e cerimonie importanti ed è in grado di accogliere fino a 1.000 persone.

I piatti della tradizione preparati da ottimi chef sono stati il fulcro di questa manifestazione, con la preparazione “raccontata” dall’inizio alla fine e la partecipazione di Coldiretti e dell’Università di Bari.

Viaggiareinpuglia

Si tratta di un portale dove potrete scoprire, letteralmente, la Puglia a 360°. Sceglierete i percorsi, i luoghi e le attività, vivendo esperienze uniche come la Ciclovia Adriatica: una pedalata tra i luoghi più suggestivi del “tacco” italiano, dal Gargano al lago di Lesina, passando per Manfredonia.

Se siete appassionati di storia e volete visitare gli antichi siti greci, potrete approfittare di un tour dedicato che parte da Leporano, passa per il Parco Archeologico Saturo e torna fino a Pulsano. Scoprirete meraviglie quali il Museo della civiltà contadina Papale, con circa 600 reperti agricoli; il castello De Falconibus con le sue 5 torri, ora sede di consigli comunali; oppure il Castello Muscettola, simbolo dell’era feudale con la sua torre quadrata.

Se preferite la vita di mare, invece, non vi resta che scegliere i borghi a partire da Monopoli, come suggerisce la guida del sito, per giungere alle incantevoli grotte e calette di Polignano.

About admin

Leggi anche

Le 5 cose da fare a Lecce

Da alcuni anni ormai la regione Puglia è stata presa d’assalto da molti turisti soprattutto …