Altamura

Sette cose da fare assolutamente ad Altamura: ecco quali sono

Una magnifica città di pietra bianca, ricca di monumenti antichi, chiese e santuari e conventi, a due passi dai territori delle murge … Altamura è ormai un nome affermato del turismo pugliese. Molto diversa dal Gargano con le sue spiagge, riesce comunque ad affascinare grazie alla sua storia veramente millenaria (addirittura preistorica) e alla incredibile ricchezza delle sue terre che producono frutti genuini. Tra una spiaggia e l’altra, addentratevi nella Puglia degli uliveti e delle grotte e venite a scoprire Altamura e i suoi tesori.

 

 Cose da fare e vedere ad Altamura: quali sono

 

Parte integrante del territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Altamura si estende tra colline carsiche, antiche cave, foreste di macchia mediterranea e borghi medievali. Era già un centro importante prima dell’arrivo dei romani e lo divenne ancora di più durante il loro impero. Altamura è entrata nel Medioevo con una fama che l’ha resa territorio molto ambito al punto che Federico II in persona ha puntato tutte le sue energie su questo luogo. Altamura non ha mai cancellato le tracce del suo glorioso passato e oggi sono decine gli itinerari turistici che offre, grazie ad esso. Ecco sette cose da fare, o da vedere, sicuramente in città e nei suoi dintorni.

1.     Visitare le chiese di Altamura

Iniziando dalla splendida Cattedrale di Santa Maria Assunta, con i suoi due altissimi campanili bianchi e i suoi interni barocchi, si potranno scegliere alcune tra le tante bellissime chiese cittadine per un itinerario sacro e artistico: San Nicola, la Madonna dei Martiri, Santuario del Buoncammino, San Biagio, Sant’Agostino … solo per citarne alcune.

2.     Visitare le Masserie

Le masserie fortificate sono fattorie che sorgono nei dintorni di Altamura, quasi tutte risalenti al XVII e XVIII secolo e composte di elementi – come torrioni, mura, merlature – che richiamano appunto i castelli di una volta. Tra le più belle: Masseria Marinella, Masseria Calderoni e Masseria Jesce.

3.     I Claustri di Altamura

I “claustri” o “gnostre” sono dei cortiletti a entrata unica, o se volete dei “vicoli ciechi rotondi” che un tempo servivano per intrappolare i nemici invasori e oggi sono solo romantici angoli turistici sui quali si aprono casette e botteghe di Altamura.

4.     L’Uomo di Altamura

Lo scheletro di un uomo del paleolitico fu ritrovato nel 1993 dentro la grotta di Lamalunga, nei dintorni di Altamura, e per questo ribattezzato con il nome della città. Si tratta di un reperto importantissimo che attira l’attenzione di turisti e studiosi di tutto il mondo.

5.     I siti archeologici

I siti antichi di Altamura sono davvero tanti e tutti valgono la visita. Tra quelli più famosi, ricordiamo: la Cava dei Dinosauri, le Grotte, le Mura Megalitiche, il Pulo (collina carsica) di Altamura.

6.     Le feste da non perdere

Se deciderete di visitare Altamura scegliete in particolare due periodi: ad aprile o a metà agosto. Ad aprile si svolgono in città le rievocazioni medievali legate a Federico II con il festival “Federicus”; il 15 di agosto si celebra in pompa magna la Madonna del Buoncammino.

7.     Cosa gustare ad Altamura

Il pane di semola di grano duro, o pane di Altamura è il prodotto più rinomato e da assaggiare. Magari accompagnandolo con le ottime lenticchie locali, con lo stufato di agnello e con il delizioso liquore “Padre Peppe”.

About admin

Leggi anche

Museo Marta di Taranto

Museo Archeologico Nazionale di Taranto MARTA, la guida

Se volessimo citare un elenco dei più importanti Musei del sud Italia, meritevole di menzione …