Come arrivare in Puglia dalla Sardegna

Conosciuta per la varietà dei suoi paesaggi, per la sua particolare architettura, ma anche per le sue tradizioni, la Puglia è da sempre una delle mete più amate non solo dagli stranieri ma anche dagli italiani. Provenienti da tutte le regioni, isole comprese, numerosi sono i turisti che ogni anno scelgono di visitare il territorio che compone il tacco d’Italia, ovvero la regione più a est del nostro Paese. Per coloro che stanno pensando di arrivare in Puglia dalla Sardegna, ecco alcuni suggerimenti che possono essere utili nell’organizzazione del viaggio.

L’aereo: il mezzo più comodo e veloce per arrivare in Puglia dalla Sardegna

Sicuramente il mezzo più veloce per raggiungere la Puglia è l’aereo. In Sardegna sono presenti tre aeroporti principali collocati in tutta l’isola, che permettono ai cittadini di partire verso diverse destinazioni italiane ed europee: si tratta di Olbia, Alghero e Cagliari. Quest’ultimo è sicuramente il più grande e il più collegato, con una tratta diretta verso l’aeroporto internazionale di Bari, operata quotidianamente da Ryanair. In appena un’ora e venti di viaggio, è così possibile raggiungere il capoluogo della Puglia, una città ricca di storia che si affaccia sul Mar Adriatico.

Sempre da Cagliari, però, è presente un’ulteriore tratta che permette di atterrare a Brindisi, meta perfetta per coloro che intendono visitare la parte più a sud del tacco, ovvero la zona del Salento.

Questo secondo volo, operato nel periodo che va da maggio a ottobre dalla compagnia irlandese Ryanair, è stato introdotto anche per far fronte alle numerose richieste legate proprio alla stagione estiva.

Oltre alle rotte dirette, che sono sicuramente le più comode e veloci, c’è anche la possibilità di arrivare in Puglia dal nord della Sardegna, in particolare da Olbia attraverso un volo con scalo a Roma Fiumicino. Operato da Alitalia, permette di raggiungere Bari in sole tre ore, compreso il tempo della sosta all’aeroporto della capitale.

Arrivare in Puglia dalla Sardegna: le alternative con i traghetti verso Civitavecchia e Napoli

L’aereo, però, non è l’unico mezzo a disposizione per raggiungere la Puglia dalla Sardegna. Per coloro che vogliono spostarsi portando con sé la propria auto, c’è la possibilità di sbarcare nella penisola sfruttando le diverse tratte offerte dalle compagnie di traghetti che operano in varie città dell’isola.

Nessuna di esse collega direttamente le due regioni, ma si può approdare in uno dei porti italiani più vicini che permette poi di arrivare in Puglia comodamente in macchina. In particolare, ci si può avvalere della Grimaldi per attraccare a Civitavecchia partendo da Porto Torres o da Golfo Aranci (Olbia). Queste due alternative sono consigliate soprattutto per coloro che si trovano nei pressi dei capoluoghi settentrionali della Sardegna: ad esempio, per raggiungere Porto Torres da Sassari notizie e informazioni sono disponibili sia sulla pagina di Trenitalia, sia su quella della compagnia di trasporti regionali ARST spa, essendo una meta ben collegata con i mezzi pubblici.

Per chi, invece, proviene dal sud della Sardegna, anche da Arbatax e da Cagliari è possibile approdare ai porti più vicini alla Puglia tramite la compagnia Tirrenia, che permette di arrivare non solo a Civitavecchia, ma anche a Napoli, che dista solo poche ore di auto dalle principali località pugliesi.

Infine, i tempi di percorrenza in nave per arrivare in Puglia dalla Sardegna sono sicuramente più lunghi rispetto all’aereo, dalle 7-8 ore per coloro che partono dal porto di Civitavecchia alla volta di Olbia e Porto Torres, alle 10-15 ore per chi intende raggiungere la parte più a sud dell’isola.

 

 

About admin

Leggi anche

Marina di Novaglie

Marina di Novaglie: un tesoro nascosto nel Salento

Il Salento, con le sue molteplici suggestioni, richiama a sé un pubblico eterogeneo di turisti. …