Castelli del Salento

I castelli del Salento: i 5 da non perdere

Quando si pensa al Salento è impossibile non fare riferimento alla sua inestimabile bellezza e ricchezza, specialmente per quanto riguarda i monumenti che ne raccontano la storia.

Meravigliose tracce del passato che si impongono nel presente offrendo un’eredità artistico-culturale di grandissimo valore e straordinaria suggestione.

Tra i vari monumenti, un posto d’onore va sicuramente assegnato ai suoi numerosi castelli costruiti per la forte esigenza di difendersi dalle incursioni saracene e turche alle quali le famose coste salentine sono state esposte per un lungo periodo di tempo.

Sono infatti più di un centinaio i castelli e i palazzi antichi sparsi sul territorio salentino e conservati ancora in ottimo stato, rappresentando così un vero e proprio patrimonio artistico dal valore storico smisurato.

Nominarli tutti sarebbe impossibile, ma nel corso di questo articolo si parlerà dei cinque castelli più famosi e assolutamente da non perdere.

I castelli del Salento: ecco i 5 da visitare subito

Castello di Gallipoli

Realizzato nel XIII secolo secondo il volere di Carlo I D’Angiò, ha subito diverse modifiche durante il corso del tempo fino al XVI secolo dove venne ultimato e aggiunta infine la quinta torre.

Situato sulla costa ionica salentina, è collegato alla città moderna grazie alla presenza di un ponte e ogni anno ospita svariati eventi culturali e artistici molto famosi con l’obiettivo di accogliere un numero sempre maggiore di turisti e di far conoscere loro tutti gli aspetti interessanti del castello come i saloni, i camminamenti e i cunicoli.

Ciò che viene apprezzato maggiormente dai turisti, ma anche dagli abitanti locali, è sicuramente la posizione del castello che affacciandosi sul mare offre uno spettacolo paesaggistico suggestivo ed unico.

Il Castello di Castro

Una magnifica costruzione di stampo aragonese collocata in un antico borgo arroccato che si affaccia direttamente sul mare Adriatico.

Il Castello di Castro, oggi completamente aperto alle visite al pubblico, è famoso per essere stato la residenza di diverse famiglie nobiliari della zona e per essere stato in parte distrutto nel 1480 a causa di un’invasione da parte del turchi.

Oggigiorno ospita un museo archeologico che conserva reperti storici di grande rilevanza, alcuni provenienti da scavi recenti, come il busto di Minerva.

Castello di Carlo V a Lecce

Il bellissimo Castello di Carlo V è stato oggi rivalorizzato in ogni sua funzione e aspetto, essendo stato trasformato in una suggestiva scenografia che fa da protagonista durante eventi culturali di vario genere, partendo da manifestazioni eno-gastronomiche fino alle diverse mostre artistiche con lo scopo di divulgare quelle che sono le ricchezze locali e le tradizioni leccesi.

Costruito sotto richiesta dell’imperatore Carlo V d’Asburgo, dal quale prende il nome, si tratta di un edificio di enormi dimensioni e dalla forma quadrangolare con la presenza di bastoni simbolici su ogni lato e con accesso al cortile tramite una Porta Reale.

Nel passato il castello aveva assunto anche una funzione militare, presentando persino un fossato lungo tutto il perimetro, che al giorno d’oggi non è più presente ma che contiene ancora le postazioni dove un tempo si conservavano tutti i pezzi di artiglieria.

Il Castello di Copertino

Il Castello di Copertino, situato nella provincia di Lecce, viene oggi considerato una delle attrazioni maggiori del Salento e uno dei castelli più belli dell’intera Puglia.

Costruito intorno al Duecento durante l’epoca Normanna, si presenta con una pianta quadrilatera e conserva al suo interno un’antica e preziosa torre angioina, insieme ad un maniero che un tempo era stato dimora delle famiglie più nobili e rappresenta un perfetto esempio di architettura militare.

Intorno al castello si trova un enorme fossato scavato nella roccia e si può accedere al suo interno per via di un maestoso portale di stile rinascimentale, costituito da due imponenti colonne che sorreggono un coronamento decorato da medaglioni in rilievo e stemmi di personalità importanti legate allo storia del luogo.

Tutt’oggi il famoso Castello di Copertino è molto frequentato, rendendosi protagonista di molteplici manifestazioni comprendenti il cinema e il teatro ospitando artisti nazionali e internazionali pronti ad animare le sale del castello con performance eccezionali.

Castello di Acaya

A pochi chilometri dalla costa adriatica del Salento, si trova il Castello di Acaya, considerato ancora oggi uno dei migliori esempi di architettura difensiva rinascimentale situato in Puglia.

Questo castello veglia su un piccolo borgo custodendo la sua storia da secoli e grazie alla sua immensa bellezza e atmosfera completamente medievale, è un importante punto di riferimento per quanto riguarda tutti gli eventi artistici e culturali organizzati con lo scopo di valorizzare l’immenso patrimonio culturale e le varie attrazioni presenti nel centro di Acaya.

La famosa festa rinascimentale e rievocazione storica con nobili, dame, cavalieri, popolani e musici che avviene annualmente nel Castello di Acaya rappresenta un evento alquanto suggestivo in grado di attirare un grandissimo numero di visitatori e di portare nuovamente in vita un pezzo di storia antica.

 

About admin

Leggi anche

Barletta

Barletta: 7 cose da fare e vedere in città

Barletta è una città pugliese che fa parte della provincia Barletta-Andria-Trani, si affaccia sul Mare …